Dal Lichene Islandico il segreto
per un sorriso sano e luminoso.

Il successo del dentifricio BLANX

Ricerca scientifica e antiche tradizioni naturali

 

Durante una spedizione nell'Artico alcuni scienziati notarono che le popolazioni della zona avevano denti straordinariamente bianchi e sani.La loro unica attività di igiene orale consisteva nello sfregarsi i denti con un lichene che cresceva in abbondanza a quelle latitudini.


I licheni sono organismi vegetali in grado di trarre energia dalle radiazioni solari.Riescono a vivere in condizioni estreme, colonizzando terre incontaminate come quelle artiche. Dovendo difendersi da condizioni di stress elevato essi producono molte sostanze peculiari, con attività di protezione, tra cui sostanze antibatteriche naturali.


Le sostanze attive contenute nel lichene agiscono solo contro quelle categorie di microrganismi dannosi per il dente e coinvolti nella formazione della placca, lasciando invece inalterata la flora batterica utile al benessere del cavo orale.

L'estratto di lichene è in grado di controllare il numero di batteri presenti e di inibire la loro adesione al dente. In questo modo aiutano ad evitare la formazione della placca e l'adesione di tutti quei fattori all'origine delle discromie dentali.

A partire da questa osservazione, i ricercatori italiani studiarono e isolarono le componenti attive contenute nel lichene artico, e grazie all'impiego di tali estratti, BlanX creò un dentifricio unico per efficacia e protezione.

 
 

Blanx Med

  1. Denti
    Bianchi